Incontro di informazione/formazione sull’attuazione del Regolamento degli strumenti di partecipazione da poco approvato dal Consiglio Comunale. PDF Stampa E-mail
Scritto da Comunicazioni   
Lunedì 20 Febbraio 2017 00:50

Mercoledì 22 febbraio alle ore 17.30 presso l’Auditorium Don Orione (Sant’Antonio) ReggioNonTace invita tutti i cittadini di Reggio ad un incontro di informazione/formazione  sull’attuazione del Regolamento degli strumenti di partecipazione da poco approvato dal Consiglio Comunale.

Ci soffermeremo in particolare sugli aspetti pratici riguardanti l’iscrizione all’albo comunale delle associazioni e sulla costituzione e funzionamento delle consulte previste dallo Statuto Comunale.

Ricordiamo a tutti che l’8 marzo p.v. scade il termine per l’iscrizione all’albo attraverso cui ogni associazione può sceglire la partecipazione a 2 consulte.

Sarà l’occasione per rispondere a domande e dubbi sulla concreta realizzazione di questi importanti strumenti partecipativi.

Ne parleremo con Demetrio Delfino, Presidente del Consiglio Comunale, Antonino Nocera Presidente della Commissione Consiliare per l’attuazione degli strumenti di partecipazione.

Ci aiuterà nella riflessione il prof. Tonino Perna.

Dopo aver ottenuto l'approvazione degli strumenti di partecipazione, è necessario che ognuno faccia la sua parte: per farli funzionare, occorre che tutti noi cittadini c'impegniamo in prima persona, ma per parteciparvi, occorre iscriversi negli albi delle associazioni e nelle consulte che interessano.


PARTECIPIAMO ALL'INCONTRO, per saperne di più e per trarre impegno altrimenti saranno sempre gli "altri" a decidere per noi.PASSIAMO PAROLA: soprattutto ai responsabili delle associazioni

Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Febbraio 2017 01:22
 
Assemblea popolare dell'11 gennaio 2017 PDF Stampa E-mail
Scritto da Comunicazioni   
Domenica 01 Gennaio 2017 22:41

 

Comunicato stampa congiunto sull’Assemblea popolare dell’11 gennaio 2017

Se vogliamo uscire dal tunnel della sfiducia in un autentico cambiamento, se vogliamo che la mentalità di chi coltiva interessi privati e criminali venga estirpata,  occorre che ciascuno si impegni a cambiare il modo di vivere, cercando un confronto aperto e leale con chi ha responsabilità di governo.

Per questo il Movimento ReggioNonTace si è fatto promotore, per la terza volta in questi ultimi anni,  di un’Assemblea pubblica, ex art. 20 dello Statuto comunale. Più di 500 cittadini hanno sottoscritto la richiesta per questa Assemblea che il Sindaco ha convocato e che si svolgerà Mercoledì 11 Gennaio 2017 a partire dalle ore 17 presso la Sala Versace del Ce.Dir., dove si sono svolte le altre due assemblee pubbliche dell’11 gennaio 2013 e del 24 gennaio del 2014. In quelle due occasioni la grandissima partecipazione ha messo in cantiere una varietà di proposte che ora più che mai vanno approfondite e realizzate.

L’andamento dell’Assemblea sarà articolato in quattro momenti: si comincerà con una introduzione a cura dei promotori; seguiranno gli interventi dei cittadini che avranno a disposizione 3 minuti e  che si accrediteranno, iscrivendosi online dal 2 gennaio 2017, inviando una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. : a questo proposito è bene ricordare che saranno presi in considerazione i primi 50 iscritti (più 10 per ovviare all‘eventuale assenza di qualcuno dei 50 accreditati).

Dopo gli interventi  è previsto uno spazio per il Sindaco che accoglierà le varie istanze dei cittadini. Al termine, l’Assemblea dovrà votare alcune proposte che saranno oggetto di discussione del primo Consiglio comunale utile.

Le tematiche oggetto di intervento dei cittadini saranno tre e precisamente:

1) Attivazione degli strumenti di partecipazione. E‘ indispensabile che i cittadini possano avere accesso agli strumenti per una reale partecipazione alle decisioni ed alle politiche che riguardano la città: consulte di settore, conferenza programmatica di bilancio, assemblee, etc., tutti strumenti previsti e normati dallo Statuto Comunale.

2)      Alloggi popolari. Non ci sono assegnazioni dall’ultima graduatoria del 2012 ed è giusto che chi  ha diritto possa usufruirne senza incorrere in situazioni di prevaricazione o illegalità cui abbiamo assistito in questi anni. L’assemblea è un luogo privilegiato per proporre l’adozione di misure tese a porre fine a questo scandalo.

3) Attivazione del registro tumori. L’aumento dei tumori nella nostra terra è elevato e allarmante; l’attivazione del registro tumori nella città metropolitana permetterà più facilmente di comprenderne le cause e aiuterà a fare prevenzione. Chiederemo al Sindaco che è garante della salute dei cittadini, di usare tutta la sua autorità perchè gli organi competenti dell’ASP possano porre rimedio a questa ingiustificabile carenza.

 

Vogliamo fortemente, proprio per alimentare le speranze aperte dalle precedenti assemblee pubbliche, che Reggio diventi un “laboratorio di partecipazione”; desideriamo e operiamo ormai da anni perché la nostra città sia conosciuta per la vitalità della società civile e non per modelli che contrastano con la legalità e il senso di giustizia.

Interroghiamo sempre più la nostra coscienza per non rinunciare a lottare a favore di chi viene  schiacciato da chi usa il potere come orizzonte del proprio vivere: mai più sudditi, per sempre cittadini!!! Questo il nostro augurio per il 2017 che è appena arrivato.

 

Presidenza del Consiglio comunale di Reggio Calabria e movimento ReggioNonTace (promotore dell’Assemblea)

Ultimo aggiornamento Lunedì 02 Gennaio 2017 22:49
 
Tre gennaio 2017 ... Riprendiamoci la città PDF Stampa E-mail
Scritto da Comunicazioni   
Domenica 01 Gennaio 2017 21:21

Fare memoria del 3 gennaio 2010 non può essere solo uno sguardo al passato ... ora più che mai serve ‘’SVEGLIARE LE NOSTRE COSCIENZE E CONTINUARE A COSTRUIRE INSIEME IL FUTURO A REGGIO CALABRIA ...

 

RIPRENDIAMOCI LA CITTA’.

Ci raduneremo alle 18:00 sui marciapiedi di piazza Castello; porteremo con noi la lampada di Betlemme e da quella accenderemo candele e lumini che ognuno di noi porterà da casa.

Ci muoveremo in corteo scendendo per via Cimino (con una breve sosta dinanzi alla Procura), quindi svolteremo in via Crocifisso, attraverseremo piazza Duomo e infine, attraverso corso Garibaldi, raggiungeremo piazza Camagna.

Inoltre ricordiamo che al mattino, per chi vorrà, inizieremo la giornata incontrandoci alle 5,10 dinanzi alla Procura Generale (in via Cimino), intorno alla lampada di Betlemme, per un momento di preghiera e di riflessione, al quale siamo tutti invitati anche al di là delle confessioni religiose.

 
ASSEMBLEA PUBBLICA PDF Stampa E-mail
Scritto da Comunicazioni   
Lunedì 26 Dicembre 2016 09:15

MERCOLEDI’ 11 GENNAIO ALLE ORE 17.00 PRESSO LA SALA “VERSACE” DEL CEDIR IL SINDACO HA CONVOCATO L’ASSEMBLEA PUBBLICA EX ART. 20 DELLO STATUTO COMUNALE DI REGGIO CALABRIA RICHIESTA DAI CITTADINI PER DISCUTERE I SEGUENTI TEMI:

  •  - PARTECIPAZIONE
  •  - ALLOGGI POPOLARI
  •  - REGISTRO TUMORI
  •  

TUTTI I CITTADINI SONO INVITATI A PARTECIPARE

A PARTIRE DAL 2 GENNAIO SUL SITO DEL COMUNE E’ POSSIBILE PRENOTARE ON LINE UN INTERVENTO DELLA DURATA DI 3 MINUTI

SARANNO ACCETTATE LE PRIME 50 PRENOTAZIONI + ALTRE 10 DI RISERVA

AL TERMINE DEI LAVORI L’ASSEMBLEA VOTERA’ ALCUNE DECISIONI CHE, COME DA STATUTO, SARANNO SOTTOPOSTE ALL’ATTENZIONE DEL PRIMO CONSIGLIO COMUNALE UTILE

Partecipazione: perché la  partecipazione non sia ridotta a propaganda e non diventi un mero esercizio retorico, è indispensabile che i cittadini possano avere accesso agli strumenti per una reale partecipazione alle decisioni ed alle politiche che riguardano la città: consulte di settore, conferenza programmatica di bilancio, assemblee, ecc. tutti strumenti previsti e normati dallo Statuto Comunale.

Infatti, la democrazia è forte quando ogni cittadino partecipa e si impegna. Occorre valorizzare la politica dal basso, i cittadini possono decidere come vivere. La partecipazione è fondamentale: se facciamo  capire che chi agisce nella legalità può avere spazio nelle decisioni il malaffare viene messo all’angolo; con il contributo di tutti per i criminali e per le forze occulte sarà impossibile condizionare le scelte che riguardano la gestione della città.

Alloggi popolari: da anni questo settore è caratterizzato da illegalità e prevaricazione. La graduatoria pubblicata nel 2012 è rimasta lettera morta e da oltre 2 anni non viene assegnato nessun alloggio anche se ne risultano centinaia assegnati ma non abitati, indebitamente affittati o utilizzati come depositi. La situazione è ormai insostenibile. In assemblea discuteremo le misure da adottare per porre fine a questo scandalo.

Registro tumori: la situazione è allarmante per l’aumento esponenziale dei tumori sul nostro territorio segnalato ripetutamente e da più parti; ma, senza l’istituzione del registro tumori, è impossibile fare prevenzione e capirne le cause per poter correre ai ripari. La nostra Provincia è l’unica che, nonostante lo si chieda da anni, non ha ancora istituito tale registro. Chiediamo al Sindaco che utilizzi tutta l’autorità che gli viene dal ruolo di primo garante della salute dei cittadini per fare pressione presso l’ ASP perché ponga immediatamente rimedio a questa grave situazione.

 
Episodi accaduti all’assessore Angela Marcianò non possono passare in secondo piano a causa d’un rimpasto. PDF Stampa E-mail
Scritto da Comunicazioni   
Giovedì 15 Dicembre 2016 22:59

In merito alla questione della nomina della nuova giunta, dopo il suo azzeramento operato dal Sindaco Giuseppe Falcomatà, il Movimento ReggioNonTace vuole prendere posizione davanti  a tutti i cittadini con questo comunicato stampa.

In una città come la nostra c’è bisogno, innanzi tutto, che ognuno, dopo aver interrogato la propria coscienza, agisca in modo responsabile:  dobbiamo convincerci sempre più che non basta andare a votare e poi lasciare agli amministratori l’onere delle scelte da prendere circa il bene comune; gli amministratori, a loro volta, non devono ritenere che, essendo eletti da una quota più o meno rappresentativa di cittadini, possono governare senza dialogare con tutte le componenti attive e impegnate della città, ascoltando preferibilmente “chi non ha voce” e chi vive quotidianamente schiacciato nei diritti fondamentali.

Gli episodi come quelli accaduti all’assessore Angela Marcianò non possono né devono passare in secondo piano a causa d’un rimpasto di governo! Non si può in una città come la nostra dare  solidarietà solo  in alcune occasioni pubbliche: occorre con forza e determinazione sottolineare che a Reggio Calabria non possiamo abbassare la testa davanti a nessuna intimidazione! Occorre ribadire con forza e determinazione che chi ricopre con coscienza e senso della giustizia il proprio compito istituzionale non può e non deve restare isolato o, peggio essere messo ai margini!

Sappiamo che questa città rischia ogni giorno di essere preda di chi non vuole il bene di tutti, ma persegue interessi dettati da sete di guadagno e di potere. Non si può consegnare alle future generazioni una città dove chi non agisce con giustizia possa proclamarsi gestore della vita di tutti. Prendendo le distanze da chi opera il male, avremo la possibilità di indicare strade di futuro e di autentico cambiamento, anche dentro una situazione malata come quella presente nella nostra realtà.

Per tutto questo, come cittadini liberi e responsabili, chiediamo al Sindaco che  Angela Marcianò venga confermata nel suo incarico di assessore ai Lavori Pubblici.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 50

Chi è online

 9 visitatori online

Contatore visiste

Tot. visite contenuti : 337376
Joomla School Templates by Joomlashack